Seleziona una pagina

Il codice morale nella comunicazione indica i criteri con i quali il brand sceglie di apparire e comunicare, da esso viene poi determinata anche la mission dell’azienda in quanto ne rappresenta spesso i valori.

Occorre prima di tutto fare chiarezza, se fino a qualche anno fa questo fattore era ininfluente (in quanto la società e l’opinione pubblica non davano molta importanza al dietro le quinte e si accontentavano del prodotto finale) oggi non è più così. Viene dunque da chiedersi… che cosa è cambiato?

PERCHÉ É IMPORTANTE IL CODICE MORALE NELLA COMUNICAZIONE?

La risposta nella sua complessità sono proprio i social con la loro intuitività!
Con l’espansione delle nuove tecnologie e la crescita di importanza dei social media, l’esposizione al pubblico è aumentata in maniera esponenziale così come coinvolgimento del target sulla “vita” del brand.

Ci sono statistiche che parlano chiaro, le nuove generazioni sono molto sensibili ai temi ambientali e alle condizioni di lavoro in quanto la possibilità di un mondo e di un futuro migliore sono temi caldi che vivono in prima persona.

IL CASO ARMANI

Il famoso brand ha dovuto rispondere di recente ad accuse pesantissime riguardanti le condizioni di lavoro dei loro dipendenti. Articoli delle principali testate giornalistiche riportano: “erano costretti a turni lavorativi non stop di 14 ore al giorno che si intensificavano durante il periodo invernale per la creazione di capi specifici, pagati 2-3 euro l’ora lavorando 7 giorni su 7”.

La risposta dei social e del mondo è stata immediata, si è incominciato a paragonare Armani a SHEIN insinuando che l’unica differenza tra i due, anche a livello di materiale usato, fosse solo la firma del famoso marchio.

Ovviamente la casa di moda Giorgio Armani ha negato le accuse sostenendo di attuare tutte le misure di controllo necessarie per ridurre al minimo gli abusi.
Tuttavia, secondo delle analisi di esperti, ci saranno delle gravi perdite finanziarie e reputazionali che incideranno in maniera significativa sul fatturato nel 2024.

I social hanno permesso la nascita e la crescita di molti brand, il rovescio della medaglia implica però che utilizzando tale strumento il tuo pubblico sarà sempre più interessato anche al modo in cui gestisci il tuo business, fattore che potrebbe influire sia positivamente che negativamente.

In un mondo in cui il social e il sociale stanno diventando un tutt’uno, consigliamo di seguire questo trend ossia ascoltare la propria community, stare al passo con i cambiamenti e umanizzare il proprio brand in quanto sono le persone che ti permettono di raggiungere tutti i tuoi obiettivi.